Vivere meglio e più a lungo

Cappella sistinaIl senso di stupore positivo che possiamo avvertire osservando un paesaggio affascinante, la Cappella Sistina o ascoltando l’Ave Maria di Schubert, causa una forte risposta anti-infiammatoria nel nostro corpo che è potente come i farmaci.

Il risultato? Vivere meglio e più a lungo!

Migliora lo stato di salute e l’aspettativa di vita. E’ stato riscontrato che questi eventi rinforzano il sistema immunitario e abbassano i livelli di citochine, proteine che causano l’infiammazione nel corpo. L’infiammazione è stata associata a malattie cardiache, diabete di tipo 2, l’artrite, persino il morbo di Alzheimer e la depressione clinica.

Non solo, queste emozioni stimolano il pensiero creativo, la sensazione di avere più tempo nella giornata e promuovono profondi cambiamenti personali. “Lo stupore, la meraviglia e la bellezza promuovono livelli sani di citochine, e ciò suggerisce che vivere queste emozioni (una passeggiata nella natura, perdersi nella musica, contemplare l’arte) hanno un impatto diretto sulla salute e sulla aspettativa di longevità“. Dacher Keltner, psicologo presso l’Università di California a Berkeley.

Per valutare l’impatto delle emozioni positive sulla infiammazione, i ricercatori hanno reclutato 200 giovani adulti che, in un dato giorno, riportavano quanto spesso avevano vissuto divertimento, meraviglia, compassione, contentezza, gioia e amore. Coloro che hanno avuto anche il maggior numero di esperienze positive hanno avuto i più bassi livelli di interleuchina 6, una citochina che è un biomarker di infiammazione.

Ecco un bell’esempio di stupore…. https://www.youtube.com/watch?v=UoJLngNZKmw

Adesso sapete cosa possiamo fare per vivere meglio e, probabilmente, più a lungo. chegg ask question